Saper dire di no

“Le due parole più brevi e più antiche al mondo sono quelle che richiedono maggior riflessione”. PITAGORA

Se fossimo autorizzati a dire sempre di sì nel mondo regnerebbe il caos più totale e pericoloso. Durante la guida di un auto, i segnali stradali ci aiutano a rispettare le regole e le precedenze anche grazie a indicazioni che significano “no” (direzione vietata o accesso vietato). Ma un segnale non è come un collega, un capo, un venditore o una persona qualsiasi che dice no. La paura di scontentare o il gusto di farlo, la timidezza, la vergogna o l’arroganza entrano in gioco e prendono il sopravvento, condizionando i nostri comportamenti.

Il programma del corso, della durata di un giorno, prevede:

  • Si o No: due facce della stessa medaglia
  • Assertività, un atteggiamento vincente
  • Mai rigidi e arroganti, bensì decisi e rigorosi
  • Riflettere prima di rispondere
  • Sorridenti, con un sorriso si ottiene molto di più
  • Meglio non personalizzare, siate oggettivi